Grazie all’ufficio stampa Panasonic, abbiamo avuto modo di provare la Panasonic Lumix DMC-TZ70, una fotocamera compatta con uno strepitoso zoom da 30X.

Confezione

Nella confezione è presente il caricatore con il cavetto usb-attacco proprietario, manualistica e un CD-ROM con il manuale utente e il software di gestione.

Costruzione

La qualità costruttiva è davvero ottima e l’impugnatura risulta comoda con tutti i controlli a portata di mano.

Il punto forte di questa fotocamera, è sicuramente lo zoom ottico da 30X senza dimenticare l’ottima qualità delle lenti Leica.

Rispetto alla Lumix TZ60, modello che sostituisce, la TZ70 ha un sensore da 12 megapixel invece che 18, ma Panasonic ha implementato un sensore High Sensitivity MOS dove sono state aumente le dimensioni dei singoli pixel. Questa soluzione garantisce immagini più nitide in caso di scarsa luminosità e dai test fatti, non possiamo che confermare.

L’obiettivo ha una lunghezza focale di 129mm, equivalente a 24 – 720 mm di una 35 mm, con un’aperturache varia tra f/3.3 a f/6.4.

Sulla parte superiore della fotocamera troviamo, il pulsante on/off, poco sopra, il pulsante per la registrazione video, proseguendo verso sinistra troviamo il pulsante di scatto con il bilanciere per lo zoom e alla sua sinistra la ghiera per scegliere tra le varie modalità di scatto.

Sul retro troviamo l’ampio display da 3 pollici, alla sua destra troviamo il tasto menu con attorno i vari tasti funzione (flash, scatto multiplo/autoscatto, e varie impostazioni), sopra troviamo uno dei due tasti funzione personalizzabili e alla sua destra il pulsante per la visualizzazione di foto e video effettuati; in basso troviamo il tasto per accensione/spegnimento display e il pulsante “cestino” per la cancellazione di foto e video. Nell’angolo destro troviamo l’impugnatura sagomata per il pollice che garantisce un’ottima presa; poco sotto troviamo il pulsantino per l’attivazione del wifi. Sopra il display è presente l’altro tasto funzione, mentre nell’angolo sinistro troviamo il mirino elettronico con alla sua destra il sensore di prossimità per spegnere il display quando usiamo il mirino, così da preservare la batteria.

Sulla parte destra è presente lo sportellino che nasconde l’uscita HDMI e il connettore per la ricarica, poco sopra l’attacco per il laccetto di sicurezza; nella parte inferiore troviamo la “vite” per il cavalletto e lo sportellino che nasconde la batteria da 1250mAh e lo slot per la SD. Anteriormente è presente il generoso obiettivo con la ghiera per la messa a fuoco manuale e il valido flash.

Uso

La fotocamera è leggermente più grande delle moderne compatte, complice lo zoom da 30X, ma resta comunque abbastanza compatta e leggera ed è possibile portarla in giro con noi senza nessun problema.

Appena premuto il pulsante di accensione, la fotocamera è subito pronta all’uso e tramite la ghiera di selezione, potremmo scegliere la funzione per poter sfruttare al meglio la fotocamera in quel determinato momento. Le modalità di scatto sono davvero tante, oltre alle classiche “Panorama”, “Sport” e “Manuale”, segnaliamo la modalità automatica, e Automatica + che permettono scatti ottimi in quasi tutte le condizioni, scatto artistico e la selezione dello scenario.

La TZ70, inoltre, ci permette di mettere a fuoco anche manualmente nonché di scattare in RAW.

Ovviamente non dimentichiamoci del possente zoom da 30X che ben si è comportato in quasi tutte le condizioni e anche lo stabilizzatore è davvero ottimo, anche se in alcuni casi alla massima focale le immagini perdono di dettagli.

In condizioni di scarsa visibilità del display, per es all’aperto in piena luce del sole, è possibile usare il mirino elettronico per effettuare scatti senza problemi di visibilità.

La batteria da 1250mAh offre una discreta autonomia e senza usare flash e WIFI si arriva a fare sui 300 scatti, ma usando spesso il flash o la condivisione via WIFI, la quantità di scatti possibili cala. In modalità video, si riesce a fare poco più di un’ora di riprese.

Conclusioni

La Panasonic Lumix DMC-TZ70 è tutto sommato una fotocamera di buona qualità con un ottimo obiettivo dal poderoso zoom e con una buona ergonomia.
Il prezzo a cui offerta non è basso ma è in linea con le concorrenti, ovvero di circa 300 euro, tutto sommato adeguato per una compatta che “strizza” l’occhio alle sorelle maggiori.

Ci sentiamo di consigliare la fotocamera a chi cerca un ottimo obiettivo con uno poderoso zoom e immagini molto definite anche in condizioni di scarsa luminosità.

Foto

Di seguito alcune foto scattate con la TZ70

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here