Da qualche giorno abbiamo ricevuto il Tamron 100-400mm f4.5-6.3 Di VC USD.

Confezione:

Nella confezione abbiamo trovato l’obiettivo, dotato dei relativi tappi anteriore e posteriore e il foglietto illustrativo.

Costruzione:

Il Tamron 100-400mm f4.5-6.3 Di VC USD si presenta con un design curato, solido e compatto. L’aspetto dell’ottica rimanda allo stile degli obiettivi G2 premium di Tamron. Il barilotto, realizzato principalmente in magnesio, presenta una finitura nero opaco, con lettere e numeri di colore bianco che risultano molto leggibile. Grazie al materiale di costruzione il peso risulta contenuto. L’anello dello zoom è generosamente largo e ha una fascia presa gommata. Lo schema ottico adottato è di 17 elementi in 11 gruppi, nel gruppo sono stati utilizzati lenti a bassa dispersione (LD) utili per controllare le aberrazioni. Sul corpo dell’obiettivo troviamo i comandi a switch per il cambio di modalità della messa a fuoco (MF/AF), per l’attivazione/disattivazione del sistema VC (Vibration Compensation) e quello per il blocco dello zoom all’escursione minima, molto comodo quando si porta in giro la macchina a tracolla. La parte frontale prevede un diametro filtri di 67 mm e non ruota, quindi adatto anche all’utilizzo di filtri polarizzatori. La baionetta di aggancio è in metallo, materiale che si estende anche nella parte posteriore dell’obiettivo. Il 100-400 utilizza la tecnologia eBAND(Extended Bandwidth & Angular-Dependency) di proprietà di Tamron per contrastare immagini fantasma e flare.

Utilizzo:

Il Tamron 100-400mm f4.5-6.3 Di VC USD è uno zoom ultratele leggero, compatto e facile da trasportare. L’obiettivo è dotato di un sistema autofocus comandato da uno switch a tre posizioni, quella AF (autofocus attivo), quella MF (autofocus disattivata) e la posizione limitatore, utile quando si vuole una messa a fuoco più veloce limitando la distanza minima a 7 m. Come si diceva sopra l’obiettivo è dotato anche del sistema VC, uno stabilizzatore di immagine con due modalità operative; nella modalità 1 il sistema compensa le vibrazioni di movimenti correlati alla fotografia generale, nella modalità 2 compensa quelle del panning per i soggetti in movimento. In alternativa, può essere disattivato quando l’obiettivo è fissato su un treppiede o montato su un supporto. Molto comodo è lo switch che blocca lo zoom all’escursione più corta, in questo modo quando si porta la macchina appesa al collo/spalla non si incorre nel fastidioso allungamento dello zoom. Durante l’utilizzo, anche con lo switch messo in posizione AF, è sempre possibile correggere la messa a fuoco in modo manuale.
Per quanto riguarda la vignettatura, è evidente quando l’obiettivo viene utilizzato alla massima apertura su una DSLR full-frame, sia con lunghezze intermedie che alla massima focale. L’ombreggiatura agli angoli diventa meno evidente quando l’obiettivo viene usato ad un’apertura di f8 o oltre. L’ombreggiatura negli angoli è notevolmente meno evidente quando viene utilizzato alle aperture massime su una fotocamera APS-C.
Per quanto riguarda la distorsione, dobbiamo dire che a tutte le escursioni è presente una distorsione a cuscinetto che peggiora man mano che si procede verso l’escursione massima.
Le aberrazioni sono ben controllate in questo obiettivo.
Passando alla nitidezza dell’obiettivo possiamo affermare che lo stesso è nitido alle focali minori mentre risulta meno incisivo quando raggiungiamo i 400 mm. Per ottenere il meglio dall’obiettivo a qualsiasi lunghezza focale, è meglio usarlo intorno a f8.
I flares sono piuttosto contenuti per tutta l’escursione e non rappresentano un grosso disturbo.
In ultimo il bokeh si presenta molto piacevole e di buona qualità.

Conclusioni:

Il Tamron 100-400mm f4.5-6.3 Di VC USD è uno zoom ultratele facile da trasportare con un sistema di messa a fuoco automatica ad alta precisione che garantisce grande nitidezza anche per soggetti in movimento, progettato per dilettanti appassionati e aspiranti appassionati che vogliono avvicinarsi alla fotografia di soggetti lontani senza dover spendere delle cifre importanti. Le sue dimensioni, la qualità della costruzione e le prestazioni lo rendono un prodotto ideale per dilettanti e aspiranti appassionati che utilizzano le DSLR APS-C, ma non escluderei un utilizzo con full frame quando è preferibile un tele-zoom più piccolo e più leggero.

Di seguito alcune foto scattate con Canon EOS 5d Mark iv e Tamron 100-400 mm f4.5-6.3 Di VC USD:

Caratteristiche principali (fonte www.tamron.eu/it):

Motore USD
Tipo di innesto: dedicato al brand della macchina
Obiettivo con zoom
Gamma di lunghezze focali: 100 – 400 mm
Apertura massima: f4.5-6.3
Messa a fuoco automatica
Distanza minima di messa a fuoco: 1,5 m
Ingrandimento massimo: 1:3.6
Peso: 1135 g Canon, 1115 g Nikon
Diametro della filettatura del filtro: 67 mm
Stabilizzatore d’immagine

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here