Abbiamo avuto modo di provare la Panasonic LUMIX DC-FZ82, presentata ad inizio anno del 2017 e disponibile a partire da aprile dello stesso anno. La DC-FZ82 è il restyling del precedente modello DC-FZ72, da quale si differenzia per pochissimi particolari estetici.

Confezione

Purtroppo la confezione che abbiamo ricevuto non aveva un bell’aspetto, inoltre al suo interno mancava parte dell’imballo che proteggeva la camera e i suoi accessori e quindi, buttati alla rinfusa, abbiamo trovato la macchina, la tracolla, la batteria, il trasformatore, il relativo cavo e il manuale utente di base. Con molta probabilmente chi l’ha avuta prima di noi non è stato così attento a riconfezionarla nel modo corretto, perdendo qualche pezzo “per strada”.
Nella confezione delle macchine nuove, comunque, tutto è ben disposto e curato nei particolari.

Costruzione

Passando alla descrizione della macchina, nella parte posteriore troviamo il display LCD TFT da 7,5 cm con 1.040.000 punti di definizione. Sopra il display, partendo da sinistra e procedendo verso destra, abbiamo il tasto di attivazione del flash, il mirino  LVF (Live View Finder) da 0,20″ con circa 1.166.000 pixel di definizione, il tasto LVF, che serve a passare dalla modalità di visione sul display a quella sul mirino (purtroppo manca un sensore di prossimità), il tasto [AF/ASF lock]. Più a destra troviamo la ghiera selettore posteriore, e poi, muovendoci verso il basso, il pulsante [AF/AF”macro”/MF], il pulsante di riproduzione, il selettore con quattro pulsanti a croce [ISO, WB, “Modalità di avanzamento”, “modalità AF”], per finire con i pulsantidispl” e quello [Q.MENU/Elimina/Fn3] in basso.
Sul lato destro troviamo due prese [HDMI e USB/Charge] coperte da un coperchio di gomma.
Nella parta alta del corpo macchina troviamo, partendo da destra, la leva zoom, il pulsante di scatto, il pulsante [4k/Fn1], il pulsante [postfocus/Fn2]. Procedendo verso sinistra troviamo il selettore della modalità operativa (che include la modalità panorama e filtri), l’interruttore a slitta ON/OFF, l’indicatore luminoso di carica/ connessione WI-FI, la slitta per il collegamento di un flash esterno, il microfono e sotto di esso il flash pop-up. Sulla parte sinistra abbiamo infine l’altoparlante.
Sulla parte frontale troviamo la grossa e vistosa scritta del brand “LUMIX“, l’indicatore dell’autoscatto/illuminatore ausiliario dell’AF e la grossa lente LUMIX DC VARIO dotata di 14 elementi in 12 gruppi/(6 lenti asferiche / 9 superfici asferiche / 3 lenti ED) da 20-1200 mm (equivalente nel formato 35mm) F2.8 – 8 (Grandangolo), F5.9 – 8 (Tele), rimasta invariata rispetto al precedente modello.

Utilizzo

L’obiettivo della DC-FZ82 è un 20-1200 mm equivalenti, con qualità nella media, che alle focali più spinte soffre un po’ di vignettatura. Nei controluce fatica a gestire il flare, facendo comparire nelle foto parecchi riflessi. La focale minima è perfetta per riprese grandangolari di paesaggi e architetture, a questa focale si può sfruttare la grande apertura del diaframma a f2.8 che permette di scattare foto anche in condizioni di poca luminosità. Questa Panasonic offre un interfaccia con molte funzioni, qualcuna ereditata dalle sorelle maggiori e più costose, come la possibilità di scattare in RAW e le modalità esclusive di Panasonic 4K Photo e Post Focus. La prima vi permette di scattare una raffica di foto, che la macchina registra come un breve filmato in 4k, ed estrapolare poi delle foto da 8 megapixel, con la seconda invece è possibile scattare una foto e scegliere dopo lo scatto quale parte della foto mettere a fuoco. L’autofocus si comporta bene e si è dimostrato molto veloce nel mettere a fuoco anche quando c’è poca luce o con soggetti difficili. La qualità delle foto è buona quando si scatta in condizioni di luce buona, mentre quando la luce scarseggia il sensore inizia a far pesare la sua piccola dimensione. Il valore massimo degli ISO utilizzabile è 800, oltre il quale si iniziano a perdere colori e dettagli, in questo non aiuta l’apertura del diaframma a f5.9 alle focali più lunghe.
Abbiamo trovato scomoda la mancanza del sensore di prossimità che costringe ad agire manualmente per passare dalla visione tramite LCD a quella con mirino, quest’ultimo si è dimostrato di scarsa lettura in condizioni di forte luce. La visione tramite LCD si è dimostrato sempre buona. Molta utile la funzione di messa a fuoco toccando LCD mentre si guarda la scena attraverso il mirino.
Molto utile la connettività WI-FI che tramite l’app “Image app” permette sia di controllare la macchina dallo smartphone, utilizzabile come un telecomando in fase di scatto, oppure di scaricare e condividere le foto in tempo reale.

Display e mirino

Come abbiamo già detto la macchina è dotata di un display LCD TFT da 7,5 cm con 1.040.000 punti di definizione, in grado quindi di offrire una buona risoluzione, notevolmente migliorata rispetto a quella fornita dal display del modello precedente (un TFT da 460.000 punti). Grazie al touch capacitivo è possibile spostarsi all’interno del menù e selezionare la voce che si desidera. Inoltre il touch permette di mettere a fuoco il soggetto semplicemente tappando sulla sua immagine riprodotta nel display. La possibilità di mettere a fuoco il soggetto è abilitata anche quando si guarda attraverso il mirino LVF.
Il mirino  LVF (Live View Finder) da 0,20″, con circa 1.166.000 pixel di definizione, copre il 100% della scena inquadrata.
Il display purtroppo non è orientabile e questo potrebbe rappresentare una grossa mancanza per alcuni utenti.
Molto scomoda l’assenza del sensore di prossimità che costringe ad utilizzare il pulsante per il passaggio dalla visione sul display a quella sul mirino.

Autonomia

La batteria da 895 mAh offre una buona autonomia in considerazione del tipo di fotocamera, con una carica si posso scattare circa 330 immagini utilizzando il display posteriore.

Applicazione

Tramite l’applicazione Panasonic “Image App”, disponibile sia per Android che per iOS, è possibile connettere la fotocamera ad uno smartphone/tablet, non solo per trasferire foto e video, ma anche per scattare foto usando lo smartphone come telecomando.
Appena effettuato lo scatto, sullo smartphone verrà visualizzata un’anteprima. E’, inoltre, possibile cambiare variare i parametri, come gli ISO, l’apertura del diaframma e il tempo di scatto, la compensazione dell’esposizione e altri parametri. Impostando la modalità video dal selettore della camera è possibile anche effettuare delle registrazioni video.

Video

La Panasonic LUMIX DC-FZ82 può registrare video in 4K, 3.840 x 2.160 pixel, 30fps e 3.840 x 2.160 pixel, 25fps.

Conclusioni

La Panasonic LUMIX DC-FZ82 è una bridge interessante, anche in relazione all’attuale prezzo di vendita. Ha un corpo contenuto e un super zoom che arriva fino a 1200 mm equivalente, in grado quindi di farci cogliere piccoli particolari a grandi distanze. La qualità dell’immagine è buona in condizioni di luce ideale, mentre peggiora, a causa del sensore di piccole dimensioni, in caso di scarsa luminosità della scena. Si tratta comunque di un modello entry level destinato ai fotografi amatoriali che non hanno molte pretese in fatto di qualità e che non si trovano spesso a fotografare in condizioni critiche, ma che vogliono una macchina tutto fare che, in un corpo contenuto e relativamente leggero, permette di fotografare paesaggi e dettagli.

Foto

Di seguito alcune foto scattate con la Panasonic LUMIX DC-FZ82:

 

Caratteristiche e specifiche tecniche

–Sensore immagine: Sensore MOS ad alta sensibilità 1/2,3 / Megapixel totali 18,9 / Filtro colori primari
Pixel effettivi: 18,1 Megapixel
– Mirino: Mirino LVF (Live View Finder) da 0,20 pollici (equivalente a 1.166.000 pixel), campo visivo: circa il 100%, obiettivo da 19,6x/Ingrandimento: Circa 2,59x / 0,46x (equivalente di una fotocamera da 35 mm)
– Stabilizzazione: Sì (nell’obiettivo), POWER O.I.S. (attivato con Active Mode (solo per immagini in movimento) / disattivato)
– Obiettivo: f = 3.58 – 215mm/(20 – 1.200 mm, equivalente a una fotocamera da 35 mm in 4:3)/(21 – 1.260mm, equivalente a una fotocamera da 35 mm in 3:2)/(22 – 1.320mm, equivalente a una fotocamera da 35 mm in 16:9)/(23 – 1.380mm, equivalente a una fotocamera da 35 mm in 1:1)/(28 – 1.680mm, equivalente a una fotocamera da 35 mm per la registrazione PHOTO 4K)/(28 – 1.680mm, equivalente a una fotocamera da 35 mm per la registrazione di video 4K)/(22 – 1.320mm, equivalente a una fotocamera da 35 mm per la registrazione di video FHD / HD)
– Tropicalizzazione: NO
 Flash: Integrato. Automatico*, Automatico/Riduzione occhi rossi*, Sempre attivo, Sempre attivo/Riduzione occhi rossi, Sincr. lenta, Sincr. lenta/Riduzione occhi rossi, Sempre disattivo * Solo per modalità iA, iA+./Sincronizzazione prima tendina, sincronizzazione seconda tendina/0,3 – 14,1m (grandangolo / ISO automatico), 1,5 – 6,1m (teleobiettivo / ISO automatico)
– Display: LCD TFT da 7,5cm (1.040.000 punti)/Controllo touch statico/Campo visivo: circa 100%, ampio angolo di visualizzazione, rivestimento AR
– Messa a fuoco: AF / AF Macro / Zoom Macro * Ognuno disponibile con AFS (Single) / AFF (Flexible) / AFC (Continuous)/Quick AF, Continuous AF (durante la registrazione di immagini in movimento), funzione Touch AF/AE, Touch Pad AF, MF Assist, Touch MF Assist, AF+MF, Focus Peaking, One Shot AF (impostare il pulsante Fn nel menu personalizzato su AF-ON), AF per condizioni di luce scarsa
– Scatto continuo: H: 10 fotogrammi/sec, M: 6 fotogrammi/sec (con Live View), L: 2 fotogrammi/sec (con Live View)/[AFC] H: 6 fotogrammi/sec, M: 6 fotogrammi/sec (con Live View), L: 2 fotogrammi/sec (con Live View)
– Qualità immagine: RAW / RAW+Fine / RAW+Standard / Fine / Standard
Sensibilità ISO: Auto / i.ISO / 80 / 100 / 200 / 400 / 800 / 1600 / 3200 / 6.400 (ISO esteso)/Immagini in movimento: Auto / 80 / 100 / 200 / 400 / 800 / 1.600 / 3.200/(Variazioni di 1 / 3 EV step)
– Formati Video: 4K – 3.840 x 2.160 pixel, 30p (4K: 100 Mbps / MP4) (uscita sensore 30 fps) (AAC)/3.840 x 2.160 pixel, 25p (4K: 100 Mbps / MP4) (uscita sensore 25 fps) (AAC) – HD 1.920 x 1.080 pixel, 50p (FHD: 28 Mbps / AVCHD) (uscita sensore 50 fps) (Dolby)/1.920 x 1.080 pixel, 50i (FHD: 24 Mbps / AVCHD) (uscita sensore 25 fps) (Dolby)/1.920 x 1.080 pixel, 50i (FHD: 17 Mbps / AVCHD) (uscita sensore 50 fps) (Dolby)/1.920 x 1.080 pixel, 60p (FHD: 28 Mbps / MP4) (uscita sensore 60 fps) (AAC)/1.920 x 1.080 pixel, 50p (FHD: 28 Mbps / MP4) (uscita sensore 50 fps) (AAC)/1.920 x 1.080 pixel, 30p (FHD: 20 Mbps / MP4) (uscita sensore 30 fps) (AAC)/1.920 x 1.080 pixel, 25p (FHD: 20 Mbps / MP4) (uscita sensore 25 fps) (AAC)/1280 x 720 pixel, 30p (HD: 10 Mbps / MP4) (uscita sensore 30 fps) (AAC)/1.280 x 720 pixel, 25p (HD: 10 Mbps / MP4) (uscita sensore 25 fps) (AAC) – High Speed 1.280 x 720 pixel, 25p (HD: MP4) (Uscita sensore a 100 fps)/640 x 480 pixel, 25p (VGA: MP4) (Uscita Sensore a 200 fps)
– Durata di registrazione continua: 29 minuti e 59 secondi con [AVCHD] – 15 minuti con [MP4] in [4K]
– Interfaccia: IEEE 802.11b/g/n/2412 MHz – 2462 MHz (can. 1-11)/WPA / WPA2/Modalità infrastruttura / WPS
– Supporti di registrazione: Scheda di memoria SD, scheda di memoria SDHC, scheda di memoria SDXC/(compatibile con schede di memoria SDHC/SDXC UHS-I e UHS standard classe di velocità 3)
– Alimentazione: Batteria ioni di litio (7.2V, 895mAh, 6.5 Wh) (Inclusa)/Ricarica USB
– Dimensioni: 130,2 x 94,3 x 119,2 mm
– Peso: Circa 616 g con batteria e scheda di memoria SD/Circa 572 g senza batteria e scheda di memoria SD

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here